LEIKIÈ:”La musica è un viaggio”

Il volto di LeiKiè non appare sui social.  LeiKiè appare infatti solo attraverso i suoi travestimenti e i video musicali animati con tecniche miste da lei diretti. Il nome dell’artista LeiKiè fa assonanza con “Lei chi è”. E’ dunque un invito a cercarla tra le diverse identità da lei rappresentate? Al quesito “LeiKié” (Lei chi è) è l’interpretazione a rispondere.

L’artista interpreta i propri pensieri folli scrivendo i testi delle canzoni sotto il proprio pseudonimo Eikièl. Interpreta i propri testi con la sua voce vellutata e le sue vocine buffe. Crea e interpreta personaggi veri e animati attraverso la recitazione e le diverse tecniche miste, realizzando i propri video musicali. Canta le proprie canzoni in tante lingue diverse perché LeiKiè, con il proprio mistero, è cittadina del mondo. LeiKie’ con la sua satira al femminile, in “Fantasia nella Fattoria” racconta in tutte le lingue la globalizzazione e la diversità come unicità.

Nuovo progetto è “Fantasia nella Fattoria”, tra le note e il ritmo di una musica caraibica, ci canta, con sottile ironia, la storia di una fattoria dove non esistono confini per l’amore. Leikiè lancia un chiaro invito a non aver paura del diverso, perché il diverso non è una minaccia, anzi è una risorsa.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: