L’innovazione dell’International Buskers Festival rallegra Roma

Rullo di tamburi, squilli di trombe. Signori e Signore inizia lo spettacolo degli artisti di strada, che la magia abbia inizio!

Gli eventi al Porto Turistico di Roma ripartono con la Prima Edizione del Roma International Buskers Festival, una rassegna dedicata agli artisti di strada, che si terrà dal 18 al 20 settembre dalle ore 16:30 in poi.

Un evento eccezionale che sposa diverse cause sociali grazie alla presenza di sponsor di un certo spessore, entusiasti di potersi unire ad una delle rassegne più interessanti della capitale. Il Presidente dell’Associazione ANLAIDS Onlus Bruno Marchini, appoggia l’iniziativa del Festival, a sostegno della prevenzione, informazione e sostegno delle persone che vivono con HIV.

Sarà inoltre possibile vincere un gadget tramite la webapp sviluppata da Mediamorfosi, partner tecnico del Festival. Lungo la marina del Porto saranno create 12 postazioni per gli Artisti ognuna delle quali sarà dotata di un totem con un QRCode. Dopo aver scansionato tutti i 12 codici basterà recarsi al Buskers Point vicino al palco per ritirare i gadget del Festival.

L’allestimento della manifestazione verrà realizzato in collaborazione con Eventi di Cartone, una scelta ecologica per rimarcare il messaggio sociale del Roma International Buskers Festival.

Ad aprire la manifestazione sarà il giovane Jacopo Mastrangelo che durante il lockdown con la sua chitarra dai tetti di Roma ha unito tutta l’Italia in un’unica melodia, divenendo simbolo di speranza e ripartenza. Due grandi nomi internazionali: Borja Catanesi il chitarrista valenciano eletto miglior Artista di strada del Mondo agli Universal Street Games nel 2018; e Federico Nathan il geniale violinista uruguaiano famoso in tutto il mondo per i suoi progetti solisti e in ensemble che presenterà il suoAllOne Violin Solo Project.

Cosa state aspettando? L’accesso al pubblico è gratuito, con la possibilità di lasciare una ricompensa simbolica agli artisti che si esibiranno.

3,2,1….. musica sia!