#Manuela Autumn Music Inspiration

Finalmente è arrivato l’autunno da ormai un mesetto, le abitudini estive sono giunte al termine e si respira tutta un’altra aria, un’aria diversa ma affascinante allo stesso modo. Un mood sicuramente più romantico, che lascia meno spazio alla spensieratezza estiva, che diventa invece riflessivo. Questo cambiamento lo si nota anche nella musica, e nelle canzoni che caratterizzano questo periodo. Sono moltissime le canzoni che sono uscite quest’autunno, e sicuramente ne usciranno di altre molto interessanti, ma oggi vi racconto le canzoni che maggiormente mi hanno colpita. La prima che mi viene in mente è La tua canzone di Coez, un brano che mi colpisce per il suo testo molto profondo, che può essere un inno a sé stessi e al rapporto che abbiamo con la persona che ci sta accanto. Un’altra canzone che mi ha colpito per la sua energia, ma allo stesso tempo romanticismo è Ti volevo dedicare di Rocco Hunt, Boomdabash e J ax, una vera e propria dichiarazione d’amore dai toni più leggeri, ma non per questo meno profondi, un trio che ho trovato davvero funzionale. Un’altra bella scoperta di questo 2019 dal punto di vista musicale per me è stato Achille Lauro, che ho avuto modo di conoscere meglio dopo la sua partecipazione a Sanremo con Rolls Royce, e da lì ho iniziato a scoprire altre canzoni che mi sono piaciute. Il suo ultimo singolo si intima 1990 che riprende il tormentone anni novanta “Be my lover” di La bouche, ma ri arrangiato in un modo così moderno ed efficace da renderlo un pezzo attuale, perfetto per il 2019. Gazzelle per me è stata un’altra scoperta di questo 2019, mentre prima non lo conoscevo molto, quest’anno mi ha dato modo di scoprire meglio le sue canzoni anche del passato e mi ha subito colpito. Il suo ultimo brano si intitola Una canzone che non so, un brano che celebra un amore e l’importanza che riveste questa persona nella sua vita. Una canzone dal sound diverso ma allo stesso tempo accattivante è Los Angeles dei The Kolors con Gue Pequeno, che un po’ ricorda un sound anni 80, ma rinnovato con un nuovo stile che da sempre li ha caratterizzati. Tommaso Paradiso, che da poco si è sciolto dai The giornalisti, ed è uscito da poco con il suo primo singolo solista “Non avere paura” in cui rivela la sua anima puramente indie e introspettiva, un singolo dall’anima molto introspettiva. Altre due canzoni che ho molto apprezzato e che ascolto spesso quest’autunno sono due di Aiello “La mia ultima storia” e “Arsenico”, che nelle sue due canzoni racconta di due amori finiti, in maniera profonda, in un modo così intenso che permette a tutti di potersi immedesimare in qualcosa di già vissuto. Un’altra nuova uscita è quella di Tiziano Ferro, uno dei cantautori che più amo sin da piccola, la canzone si intitola Accetto miracoli e come molti brani del cantautore di Latina, è struggente, ti fa commuovere sin dal primo ascolto, te ne fa innamorare sin da subito. Ci sono anche uscite straniere che mi sono subito piaciute una di queste è Ritmo di J Balvin e dei Black Eyed Peas che hanno adattato il ritmo trascinante della canzone The rhythm of the night” di Corona, e ne hanno fatto uno splendido mash up nella loro canzone, rendendo “Ritmo” un pezzo tutto da ballare. Spensierata ma con un messaggio importante attraverso la sua canzone è “Tomorrow” l’ultima uscita di Mika, che incita a non preoccuparsi del futuro, ma viverlo con più spensieratezza, godendo di ogni singolo attimo che viene vissuto. Per chi ama le canzoni romantiche e dolci è impossibile perdersi “Hold me while you wait” di Lewis Capaldi, una canzone struggente che racconta di un amore finito, che si vorrebbe recuperare. Ultima canzone che è diventata fissa della mia playlist autunnale è sicuramente “Circles” di Post Malone, un brano che mi ha colpito per lo stile del cantautore che è sempre inconfondibile in tutti i suoi pezzi, ma in questo singolo si percepisce un’innovazione del suo stile che mi è molto piaciuta.