#Veronicasorrentino Diario di un’ambiziosa sognatrice

“L’estate sta finendo e un anno se ne va.
Sto diventando grande, 🎶 lo sai che non mi va! 🎶In spaggia di ombrelloni… 🎶non ce ne sono quasi più.” 🎶…. si ma Che tristezza!  Voglio iniziare proprio questo diario mensile con un pezzetto di una canzone dei Righeira del 1985, che mi ha cantato mia mamma… Cantato ? Direi che l’ha fatto anche piuttosto in modo stonato 😁, ma che però rispecchia in pieno il mio pensiero.
Trovo sempre triste vedere le spiagge che piano piano si sfollano e diventano sempre più desolate, le giornate ormai corte e più scure, senza più i tramonti infuocati, la sera
l’aria si fa sempre più fresca, ci circonda e ci fa venire in mente che l’autunno sta arrivando.
Anche se devo dire che per me inizia una bella vacanza, finalmente dopo anni e ripetute richieste, i miei mi portano a Napoli. Era veramente l’ora! Faremo i turisti in una città che in un certo senso mi appartiene, sono legata ad essa dalle mie origini, mia mamma è nata e cresciuta la, e anche i miei nonni abitavano a Napoli. Ora purtroppo non ci sono più, c’è solo Nonna Nina che vive con la mia zietta Consy a Ventimiglia, ma ho ancora tanti familiari, cugini, ziii che vivono la. Anche la famiglia di mio padre vive giù in Campania, ma loro stanno in provincia di Salerno, anche lì un altro dire, c’è un altro angolo di Paradiso che vorrei visitare quanto prima, la bellissima Costiera Amalfitana.
Non ci sono giorni a sufficienza per andare anche da quelle parti, ma sicuramente sarà una delle mie prossime mete. Forse da Napoli raggiungeremo Capri se il tempo a disposizione lo permette, altrimenti andremo in primavera chissá, ma sicuramente ci andró, me lo prometto. In fondo sono posti dove c’è una parte delle mie radici è doveroso conoscerli, è come un tassellino di un puzzle da inserire. Purtroppo tutte le volte che siamo andati a Napoli a fare visita ai nostri familiari, non siamo mai riusciti a fare un giro per visitarla e conoscerla. Ma il mio tenace desiderio si è materializzato, andarci da turista 😍 e non semplicemente solo per vederla di passaggio. Sono emozionata lo ammetto sono sicura che sarà una bellissima esperienza, vivremo un breve soggiorno nel cuore della Napoli verace. Napoli è una città metropolitana fatta di mille contraddizioni. Chiassosa ,divertente, malinconica, vulcanica, dispettosa e generosa, comunque piena di voglia di vivere. Dal cuore di Napoli faremo una capatina a Procida, qualche giorno sull’isola di Arturo, l’isola della scrittrice Elsa Morante e del famoso film il Postino di Massimo Troisi, un film che ho visto insieme a mamma in questi giorni, Il film è un affresco genuino dell’Italia post-bellica, è un omaggio alla poesia e al valore dell’amicizia. Oltre a piacermi molto, mi ha toccata profondamente perché l’attore comico napoletano Massimo Troisi, aveva voluto fare il film a tutti i costi, malgrado le sue pessime condizioni di salute, aveva una malformazione grave congenita al cuore. Quasi come se avesse percepito che quella sarebbe stata l’ultima suo lavoro cinematografico da lasciare al suo pubblico.
Il Postino è stata la sua ultima commovente interpretazione, appena 12 ore dopo la fine delle riprese il 4 Giugno del 1994 ci ha lasciato per sempre. Peccato davvero aver perso un artista così grande e simpatico.
Insomma sono curiosa di vedere l’isola di Procida, un isola piccolina piccolina, con le casette colorate tutte addossate e i vicoli che dicono profumano di fichi d’India e limoni. Procida è la più piccola e meno conosciuta isola del Golfo di Napoli . Una tavolozza di colori in mezzo al mare tutta da scoprire. Sono sicura che ne rimarrò incantata. Al ritorno una altra piccola sosta a Napoli prima di partire semplicemente per ammirare e portare nel cuore anche la parte elegante e pur sempre affascinante di Napoli la zona di Via Caracciolo, Fuorigrotta, Posillipo, Mergellina, insomma un immenso posto da scoprire e che scoprirò nei limiti dei tempi a nostra disposizione. Dai dai siamo arrivati a fine Agosto, con l’ansia della fine dell’estate, ma devo confermare che è stato un mese allegro, che ha continuato ad essere fatto di giornate di sole, mare, di feste all’aria aperta, esperienze e come sempre nuove amicizie.
Devo ripetermi e dire banalmente che mi sono divertita tantissimo, una bella estate, fatta anche di eventi moda, l’ultimo di questo mese sarà la sera del 31, dove avrò il piacere e l’onore di indossare un abito della Maison Noell Maggini e poi i capi in pelle di Antonia Nicoletti. Dopodiché via, alla scoperta di Napoli, non vedo l’ora, l’emozione è a mille.
Ciaooooo a tutti e buon fine estate da Veronica ❤😘