#VeronicaSorrentino Diario di un’ambiziosa sognatrice

Eccoci ! Dopo tanta attesa, finalmente la domenica mattina del 7 luglio, sono partita da Pisa con il gruppetto di ballerine della mia scuola di Danza Artemix.

Dirette felici ed emozionate all’ EuroHope Dance Camp, verso l’azzurro e sereno Cilento, lasciandoci alle spalle il brutto tempo che minacciava Pisa.

L’emozione era tanta, il viaggio da fare era lungo, tanti kilometri da percorrere ci aspettavano, cambi su cambi di treno …11 ragazze con enormi valigie che entravano e uscivano dalle stazioni, Pisa, Firenze, Salerno, Ascea… e infine anche un bus Navetta che ci ha poi scarrozzato fino a destinazione.

Arrivate finalmente al villaggio siamo rimaste affascinate dal luogo, il verde dei giardini che lo circondava era immenso, l’azzurro del mare infinito, i dettagli che lo decoravano per renderlo allegro ed elegante freschi e solari, ma il tempo per esplorare era poco, perché l’apertura ufficiale dello Stage di Danza, stava per cominciare. Apriva ufficialmente lo stage Enrico De Marco, con l’hip hop, lui l’organizzatore del Camp, subito dopo Damiano Bisozzi, che ormai oltre ad essere il mio coreografo preferito, é più che un amico.

Distrutte dal lungo viaggio, ci siamo caricate ballando le loro e con loro le strepitose coreografie che avevano preparato 🤪.

La sera a cena siamo state accolte nella sala principale, i tavoli erano per la maggiore occupati dai tantissimi ballerini, provenienti da tutta Italia e dall’Europa. Siamo riuscite a fare amicizia con tutti, dopo la cena anche se stracotte, siamo andate alla festa disco che si è tenuta nell’anfiteatro, luogo di divertimento serale di tutti i villaggi vacanze.

Questa parte della giornata, anche se può sembrare la più banale, era la preferita di tutti, perché avevamo l’occasione di sfogarci ballando a più non posso, con le nostre canzoni preferite, usando le coreografie imparate al campus stesso .. e poi vabbè era il momento in cui legavamo fra noi e nascevano nuove amicizie.

Il coprifuoco era a mezzanotte e mezzo, per quell’ora non ci doveva essere più musica e schiamazzi, tutti dovevamo essere nelle nostre stanze a dormire e riposarci per la mattina dopo. Alle 09:00 iniziavano le prime lezioni, ma ovviamente c’era chi di nascosto usciva e andava sulla spiaggia per scambiarsi le ultime chiacchiere e magari ballare e ballare ancora sulla sabbia in riva al mare. E io ??? Chiaramente ero fra questi 😁

Le giornate erano articolate su ore e ore di danza, 4 ore di lezioni la mattina e 4 ore il pomeriggio. Qualche volta riuscivamo a ricavare qualche oretta e riuscivamo a fare una scappata al mare o in piscina per rilassarci un po’, anche se non saltavo mai le lezioni, ballare mi piace troppo, anche stremata non rinunciavo.

I coreografi internazionali erano fantastici, con loro passavo da uno stile a l’altro con facilità e maestria.

Contemporaneo, Modern, Hip Hop, House, Street jazz, Dance Hall, Afro, rapita da tutti questi stili mi immergevo con tutta me stessa, in ognuno di esso.

Un miscuglio di culture e di lingue mi ha travolta, mi sono divertita a parlare e a confrontarmi con tutti. Ho fatto amicizia in modo particolare con delle ragazze scozzesi, ci scambiavano pensieri, abitudini, opinioni e idee. È proprio vero che la Danza è un linguaggio universale, che non conosce confini e unisce tutti in un unica emozione. E poi ho conosciuto alcuni ragazzi di Napoli, miiiiii sono simpaticissimi e calorosi a Bestia.

Ogni giorno al Camp era tutto emozionante e coinvolgente, ogni sera l’animazione era al Top. Hanno organizzato, schiuma party, color party, fluo party e l’ultima sera ? Una serata con cibo e musica tutta Partenopea, ci siamo divertiti un sacco.

E siccome anche se so bene che, tutto ha un inizio e tutto ha una fine, ho comunque provato un po’ di tristezza,

ho dovuto salutare troppo velocemente persone con le quali ho legato, con la paura di non rivederle più, ma ci siamo promessi che l’anno prossimo ci rincontreremo per il prossimo Camp.

É stata un’esperienza unica, piena di emozioni, lacrime, risate, stanchezza, notti insonni, giornate inarrestabili ma purtroppo il giorno della partenza è arrivato, il treno per tornare a casa alle nostre vite di sempre, ci stava aspettando, siamo andate via solo poche ore dopo l’ultima lezione del grandissimo Enrico De Marco, che ci ha salutato con un bellissimo discorso, ringraziandoci tutti, per le grandi emozioni che abbiamo anche noi regalato a lui. ♥

Quindi lasciando un po’ del mio cuore in quel villaggio sono tornata a casa.

Sono arrivata a Pisa la sera tardi, ho dormito fino alle 15 del pomeriggio del giorno dopo, dovevo recuperare un pochino di sonno ed energia. Al Camp dormivo solo qualche ora.

Il resto della giornata l’ho passato con mia mamma, alla quale ho raccontato tutto. Ma proprio tutto, di quello che abbiamo fatto, ha visto tutti i video e le foto di tutti i momenti belli che ho vissuto al Camp. Anche se la tristezza che è finito, mi ha invaso.

Mamma mi ha fatto capire che è proprio quello il bello, quello che io ho provato alla sua fine, mi ha lasciato mille emozioni e mille ricordi. E le cose belle devono finire, perché altrimenti non sarebbero così belle.

Aspetterò il Camp del 2020 al quale sicuramente non mancherò.

Il resto del mese di luglio, è passato con i miei amici. Giornate di mare, sole, tuffi, spiaggiate di notte, dove è capitato anche di dormire sotto le stelle, aspettando l’alba, non sono mancate poi le serate in discoteca e le serate sui lungarni di Pisa, notti di sorrisi e ricordi belli.

Mi accorgo che la vita vola e il tempo passa, mi restano solo tre anni ancora di scuola (spero🤪), troppo pochi e questo mi mette un po’ d’ansia, se ci penso ho malinconia, perché so che gli anni più belli di una vita, sono quelli di un adolescente e io cercherò di godermeli più che posso. Mamma è la mia compagna di vita più importante, spesso mi dice che “la vita è adesso, prendila e vivila” ovvio sempre nei limiti della mia età. Il Divertimento non è l’alcol o la Droga non è quello a renderci felici, ma la semplicità di condividere con gli amici, giornate serate, risate, pianti e litigi. Io ho avuto per ora la fortuna di trovare sempre le persone giuste, sono molto felice di chi mi circonda.

Augura anche a voi tutti di trovare ciò che vi rende felice … e….Buon Ferragosto 😎⛱

Veronica 😘