#VeronicaSorrentino Diario di un’ambiziosa sognatrice

Ero emozionantissima, da mesi aspettavo di andare a Milano, finalmente il 5 dicembre era arrivato. La prima di “Jack “ ci attendeva.
L’opera/Ballet scritta da Diego Mecchi nostro caro amico, oltre che un bravissimo autore di opere, musica e testi. Mi attendeva uno spettacolo con le Coreografie e la regia di Damiano Bisozzi, che come già sapete è anche il coreografo della mia scuola di Danza Artemix.
Partiamo carichi di emozioni la mattina da Pisa, verso Prato, li ci aspettavano Luca Casucci che è un altro modello della Maison Maggini e poi Noell Maggini. Si! venivano anche loro con noi a Milano, il magico stilista ha creato un abito per la prima a Diego,
veramente affascinante e non solo, io stessa ho avuto l’onore di indossarne uno creato da lui per l’occasione, un abito scintillante che mi ha fatto sentire una principessa.
Ne ha creato uno anche a Luca e ad Asia. Per Luca un abito scuro con dettagli accuratissimi, era elegantissimo e Asia Gonzi era fasciata in un lungo abito abbagliante suoi toni caldi e luccicanti. Eravamo tutti bellissimi.
Prima della grande serata ci siamo divertiti a spasso per la città di Milano, la Galleria Vittorio Emanuele l’ho trovata molto suggestiva con il suo albero di Swarovski e le meriadi di lucine con le quali era allestita.
Per non parlare dei negozi, tutti una favola.
Sentivo una stretta allo stomaco per l’emozione, tutti pronti per la grande serata,
i miei, Jasty, Noè, Luca, Asia, Rosa, Silvia, ma soprattutto Diego.
Lo spettacolo cominciava, il Teatro Carcano ci aspettava. Sono abituata ai teatri, al pubblico, da sempre, fin da piccolina ho cominciato ad esibirmi dall’età di 4 anni, quindi sono sempre stata dalla parte opposta e ora trovarmi fra il pubblico mi estasiava, per una volta ero io il pubblico, ero io a guardare un grande spettacolo. Catturata subito dalla musica e dalla storia Noir, ho viaggiato insieme agli artisti e ai tenori di tutta la compagnia nella vecchia Inghilterra, nella mente di Jack, in un opera fantastica, due ore circa di emozioni da brivido che non dimenticherò più .
A casa mi attendeva un regalo meraviglioso, che mai mi sarei aspettata, ancora non ci credo, questo mio desiderio che avevo da anni si sia avverato.
Ho finalmente un cane, una stupenda cucciolona di American Staffordshire Terrier.
Nala, che ha conquistato da subito tutti in casa, è vivace come può essere un cucciolo qualsiasi, ma è tanto tanto dolce, e sono sicura che rimarrà sempre così anche a quando sarà più grande e più forte.
Il Natale si avvicinava, abbiamo preparato l’albero pensando che Nala lo distruggesse.
Invece no, la piccola, si è comportata da vera signorina, l’albero e tutti gli altri addobbi sono sempre intatti, sono lì che attendono di essere riposti dopo le feste.
Natale è passato, devo dire che è stato sereno e piacevole, certo era più bello quando venivano i nonni, ora ha un velo di dolce malinconia e sa di ricordi gioiosi e spensierati.
Si avvicina l’ultimo giorno di questo fantastico 2018 sarò a salutarlo ad una bellissima festa con tanti miei cari amici. Daremo il benvenuto al nuovo anno a Viareggio. Il nuovo anno inizia già con un bell’evento il 9 Gennaio mi aspetta l’evento Pitti di Noell Maggini “In To My Mind”.
Non vedo l’ora, lo sapete che qualsiasi cosa si inventa rimango affascinata, ne sentirete tanto parlare, e in ogni caso ve ne parlerò anche io la prossima volta, intanto tantissimi Auguri per il nuovo anno che sta arrivando a tutti .
Un bacio Veronica 😘❤