#SOCIALSTAR Francesca Nardo

Spesso ci domandiamo di cosa si occupano molti dei ragazzi attivi sui social, come hanno iniziato questo percorso e cosa li ha appassionati tanto a questo mondo. Da questa riflessione nasce la rubrica #SocialStar e oggi con noi Francesca Nardo, una ragazza dagli occhi profondi e la personalità di fuoco! Sul suo profilo @francescanardo conta più di 180 mila followers, conosciamola meglio 😉
Pensi di essere anche tu una social star? Scrivimi a contact.federica@gmail.com o in direct sul mio profilo IG @lafeeffaa_

 

image2

Ciao Francesca! Quando hai iniziato questo percorso social?
Ciao a tutti i nostri lettori! Dunque, ho iniziato questo percorso su Instagram anni e anni fa, utilizzando il social come tutti i comuni mortali, quindi postando qualche foto che ritraesse la mia vita in pochi momenti, mantenendo una certa privacy più che altro per una questione di poco tempo a disposizione. L’anno scorso (Ottobre 2017) ho iniziato la mia esperienza al Nolita Living Club (una discoteca in zona Ponte di Piave) come ragazza immagine/pr per arrotondare qualche soldino in vista di continuare a pagarmi l’università. Questa scelta mi ha portato più tempo libero durante il giorno, che ho indirizzato alla gestione dei social, sia per una questione di pubblicità della discoteca per cui lavoravo e lavoro, sia per la stessa mia immagine. In un anno, pian piano, ho raggiunto tanti risultati e sono stata fiera di me stessa (lo sono tuttora) per l’impegno e la dedizione che ci ho messo e per il feedback positivo che ho ricevuto dai miei followers.

Quali sono le collaborazioni che più ti sono piaciute e che hai visto più in linea con il tuo profilo?
Da un anno a ‘sta parte ho potuto collaborare con tanti e diversissimi brand di vario genere, che mi hanno permesso di conoscere persone stupende e non. Detto ciò, sono rimasta molto legata al brand “Desiolens” che fornisce lenti colorate graduate ed io essendo una miope seriale cieca come una talpa, necessito di lenti a contatto ogni giorno. Il fatto di essere colorate poi mi piace da morire sui miei colori scuri. Mi sono trovata fin da subito benissimo con questa marca e abbiamo deciso di costruire insieme un giveaway che tra l’altro ha riscosso molto successo.
image2 (1)Quanto tempo dedichi al tuo IG al giorno? Quali sono le difficoltà di gestire un profilo così seguito?
Veramente dedico abbastanza tempo quotidianamente al mio profilo. Ovvio che come chiunque vado a periodi: nelle giornate più caotiche faccio fatica a spendere troppo tempo sulla mia pagina, così mi limito a postare qualche storia e un post. Mentre in giorni di calma cerco di caricare storie, lasciare spazio a domande, post, rispondo ai messaggi e via dicendo. C’è da considerare anche che se prendo impegni di collaborazioni pubblicitarie tramite Instagram, gli orari sono per lo più stabiliti quindi mi attengo ai piani e sposto gli altri impegni per lasciar spazio a questi. La difficoltà principale nel gestire un profilo così seguito è sicuramente quella di mantenerlo in tal modo. Non è sempre facile vivere connessi, ma il mondo di Instagram oggi richiede per lo più questo per essere dei personaggi “di successo” sul social. Non è sempre così intuitivo mediare i propri impegni della vita reale con quelli digitali e mantenere un rapporto di continua condivisione con I propri followers. Oltretutto una grossa difficoltà per me alle volte è l’esposizione a critiche ignoranti e ad insulti, non tanto alla mia persona, quanto a persone a me vicine. Questo è un limite che non riesco a superare perché per quanto questo tipo di commenti dovrebbero essere ignorati, mi mandano in bestia quando colpiscono i miei cari. Che motivo hanno le persone di criticare gratuitamente figure a me vicine? Invidia? Cattiveria e basta? Non lo so, penso solo che alle volte il comune pensare non includa una visione di scissione tra quello che è reale e virtuale e si dimentichi facilmente del limite sottile che esiste tra le due parti.

 

image1 (1)

Chi è Francesca nella vita di tutti i giorni?
Francesca nella vita di tutti i giorni è una persona normalissima, mi dispiace deludervi. 🤣 Mi sveglio la mattina e rispondo a email di lavoro, gestisco i miei impegni riguardanti i social (sia per quello che riguarda me che per la discoteca per cui lavoro), pranzo al volo e poi vado a lavorare in una comunità di minori dove sto svolgendo il tirocinio e dove mi sono inoltre iscritta come volontaria per poter rimanere con i ragazzi di più rispetto ai tempi accademici stabiliti dall’università. Studio, preparo la tesi, lavoro, vivo la quotidianità con il mio fidanzato (essenziale per me), con la mia famiglia e con le mie amiche. Nel weekend vado a lavorare al Nolita dove gestisco la parte social e la domenica sono sempre a vedere il mio fidanzato Matteo alle sue partite di calcio, sotto a sole, caldo, pioggia, vento. Sono una persona sicuramente ordinaria e non vorrei essere nulla di più.

 

image3
Quali sono i tuoi progetti futuri? Ti piacerebbe allagare questo business?
Questa domanda sul futuro è una domanda a cui spesso mi trovo di fronte. Rispondo con il dire che il mio progetto di realizzazione personale si conclude con il diventare mamma, per quello che mi riguarda. Ovviamente spero di poter dare al mio futuro marito (che ovviamente sarà il mio Matte) e ai miei figli un futuro roseo, e in previsione di ciò spero che il mio impegno nei social si allarghi sempre più. Ma se così non dovesse essere, rinuncio tranquillamente a tutto questo mondo perché per me la cosa più importante rimane la realtà di tutti i giorni: la colazione ogni mattina insieme a lui, la giornata di lavoro, il film sotto il piumone e la chiacchiera davanti ad un bicchiere di vino. Non voglio altro, non desidero altro. Quindi spero che tutto questo mi conduca a grossi risultati, ma prendo tutto positivamente e mi ritengo in ogni caso molto soddisfatta della mia vita.