#SocialStar ELISA ZANETTI

Spesso ci domandiamo di cosa si occupano molti dei ragazzi attivi sui social, come hanno iniziato questo percorso e cosa li ha appassionati tanto a questo mondo. Da questa riflessione nasce la rubrica #SocialStar e oggi con noi la bellissima Elisa Zanetti. Solare, attiva e amante della moda, la bella Elisa conta più di 200 mila followers sul suo profilo IG @ELISAZANETTI. Conosciamola meglio!
2
Unknown.jpegCiao Elisa che bello averti qui! Quando hai iniziato ad approcciarti ad Instagram ti aspettavi tutto questo successo?
Ciao Fede, che piacere essere qui. Sono felice dei risultati che ho ottenuto ma il successo per me è ancora un obiettivo da raggiungere!
Quali sono le collaborazioni che ti rendono fiera di questo percorso?
Ti rispondo TUTTE. Perché il bello di questo lavoro è che ogni collaborazione ti lascia un qualcosa: un’esperienza, una conoscenza… Adoro documentarmi prima di scrivere i miei post e questo mi fa imparare sempre un sacco di cose nuove. E ancora tante volte hai la possibilità di fare cose che mai avresti fatto altrimenti nella vita, come partecipare a una gara di cucina, fare un corso di guida sicura o assistere ad una sfilata nelle gallerie di Napoli sotterranea!
Parlaci un po’ di #Nameless, un progetto davvero interessante…
Nameless Fashion Blog nasce nel 2012, come una sorta di diario online dove parlare della mia più grande passione, la moda. Un blog “senza nome” con una voluta citazione Shakespeariana perché un nome è solo una etichetta, mentre io volevo un contenitore aperto, malleabile.
E così è stato. Ad oggi su Nameless parlo di moda sì, ma anche di beauty, tecnologie, mondo bimbi.
Hai una splendida bambina, anche lei con un profilo IG per giunta. Cosa ti ha spinta ad aprirne subito uno anche per lei?
Principalmente il fatto che adoro fotografarla e che anche Flaminia si diverte moltissimo a farmi da modella! Dunque per noi è essenzialmente un gioco e allo stesso tempo anche un modo per avere una sorta di album virtuale dei ricordi che possiamo “sfogliare” insieme ogni volta che vogliamo.

Cosa ti senti di consigliare a chi vorrebbe intraprendere questa strada?

Di farlo solo per le giuste ragioni.
Dieci anni fa la ragazzina sognava di fare la velina. Oggi sogna di fare la blogger o la influencer.
Il problema è la percezione errata che si ha di questo lavoro, perché di lavoro si tratta. Fare la blogger non significa solo ricevere regali, partecipare ad eventi e indossare bei vestiti, ma anche lavorare con impegno quotidiano, avere creatività, saper essere stylist, modelle e fotografe allo stesso tempo, saper scrivere articoli interessanti per il pubblico e corretti per i motori di ricerca. Si tratta di un impegno costante, bello ma impegnativo.
E dunque fatelo, ma solo se sentite che questa è davvero la vostra vocazione.