#VeronicaSorrentino Diario di un’ambiziosa sognatrice

Eccomi qua sono tornata, dopo qualche settimana di assenza, ho preso anche io una pausa. D’accordo con la mia fashion più fashion blogger che esista, abbiamo deciso che il nostro appuntamento sarà mensile, per motivi organizzativi. Quindi detto questo come tutte le cose…tutto finisce.. perché tutto abbia un nuovo inizio e sono finite anche le mie meravigliose vacanze in Spagna. Quindici giorni nell’affascinante Penisola Iberica. In questa terra ho avuto modo di assaporare la cultura e scoprire gli angoli e le abitudini più profonde di luoghi e popoli ricchi di storia, le nostre vacanze “on The road” sono state fantastiche. Un tour che è partito da Cordoba, una città dove si respira l’Oriente pieno, c’è una maestosa Mezquita da visitare assolutamente.
Da qui siamo passati a Siviglia.
Siviglia racchiude in sè tutta l’essenza della Spagna, qui vivi il Flamenco quello vero di strada, arene e toreri, Tapas ..Siviglia splendida con le sue antiche tradizioni.
E poi giù verso l’antica Cadice e la sua storia, bella con le sue stradine e casette bianche i suoi monumenti antichi come il mondo, è qui si può ammirare l’oceano e le sue meravigliose spiagge di sabbia bianca.
“Cost to cost”, siamo arrivati a Tarifa la città millenaria che è la porta del Marocco, suggestiva ricca di colori e profumi, sembra davvero di essere in Nord Africa. Ma la cosa più emblematica di questa città è la diga, che unisce il centro cittadino con
“Isla de las Palomas”, che permette di trovarsi esattamente fra due mari, camminando lungo questo percorso si ha l’Oceano Atlantico da un lato, e il Mediterraneo dall’altro. È stata veramente una passeggiata suggestiva, soffiava un vento fortissimo, gli spruzzi del mediterraneo e dell’oceano si mescolavano sul molo e ci lasciavano salati…
Dopo aver visitato Tarifa, la nostra meta è stata Gibilterra. Lasciammo la macchina dalla parte Spagnola e poi a piedi varcammo la frontiera, la cosa buffa è che per entrare in territorio inglese devi attraversare la pista dell’aeroporto, immensa fa un certo effetto…
Una volta arrivati, ti immergi in un piccolo angolo di Inghilterra e passeggi per Main Streat dedicandoti allo shopping. Nei giorni successivi, abbiamo attraversato la costa Brava. Dopo il mare siamo saliti verso Ronda e poi Granada e poi ancora Málaga, Alicante con le sue bellissime
spiagge e calette catteristiche dove assapori il mare. Il nostro tour si è concluso con un altra bellissima città Valencia. Qui abbiamo passato gli ultimi tre giorni all’insegna anche della movida Spagnola, abbiamo salutato la Spagna che ci ha regalato tante emozioni e tanti ricordi da portare con noi.
Arrivati in Italia, ho cominciato ad organizzarmi per la scuola, mancava una sola settimana e il nuovo anno scolastico avrebbe preso il via, ero felice di rivedere i miei compagni. Ho ripreso a frequentare intanto Danza in grande stile, perché Silvia aveva organizzato un interessante e divertentissimo Stage. Tre giorni intensi di pura danza. Abbiamo danzato con: Damiano Bisozzi, Steve la Chance, Enrico De Marco, Fritz Zamy, Enrica Pontessilli , Laura Tampucci, e la mia mitica maestra di Danza Silvia Mugnai.
Si è ballato di tutto, moderno, classico Hip Hop , jazz, eravamo matte e anche se ero stanca con le mie compagne non volevamo mai fermarci. Arrivavo a casa stremata, ma ancora con una carica addosso esplosiva, avrei danzato ancora e ancora. La danza è veramente la disciplina che entra dentro,e fa ballare anche l’anima. Posso dirlo con certezza avendo praticato diverse discipline, la danza a me mi fa questo effetto.
Stremata ma felice per questi giorni di pura danza, mi preparavo intanto per il rientro a scuola, per il lunedì 17. Ci siamo ritrovati tra i banchi, ed è stato bello perché c’erano tutti i compagni dello scorso anno. La settimana è volata
Alternata con qualche serata in centro a Pisa dove ci siamo ritrovati per trascorrere ancora un po’ d’estate insieme. Questa bella Estate 2018 che non dimenticherò mai ❤.
Auguro di cuore una Buona Domenica a tutti
Veronica 😘