Cercare tra le nuvole il proprio destino

34752582_2180213148673329_1893083397799018496_n

 

Oggi conosceremo meglio un artista barese Mark Mazzolla, che con la sua musica vuol fare sognare, sperare, trasportarci in un mondo diverso da quello in cui viviamo. Il suo singolo si chiama “Tra le nuvole” ed è simbolo del messaggio che attraverso la musica lui vuole mandare al pubblico.

 

D: Come nasce la tua passione per la musica?

R: La mia passione per la musica nasce nel 2004, ispirandomi a vari artisti come Avril Lavigne, Green day etc, per poi man mano prenderla come una cosa seria. Nel 2010 lanciai il mio primo inedito “Sono un ragazzo libero” un brano che racconta la lontananza di tutto, un brano romantico che nel quale allo stesso tempo ci sono spazi di depressione contro di lei. Nel 2012 fondai il mio vero e proprio progetto, un album che contiene 7 brani inediti. Ogni brano ha una sua sfumatura diversa, dal pop rock al pop elettronico con qualche tocco di Dark; un album che racconta la mia vita passata attraverso tante delusioni, sia al livello artistico che generico.

 

D: Qual è la musica che ti piaceva ascoltare e quella che ascolti oggi?

R: La musica che mi piaceva ascoltare e che ascolto tutt’oggi sono appunto Avril Lavigne e tante altre band, Al giorno d’oggi mi sono ampliato tantissimo nello spazio musicale. e ascolto artisti come Alessio Bernabei, Marco mengoni, Lorenzo fragola e tanti altri.

 

D:  Il tuo ultimo singolo si intitola “Fra le nuvole”. Come nasce questo brano? Quanto questa canzone rispecchia il tuo modo di essere?

R: Per quanto riguarda il mio ultimo singolo ” Fra le Nuvole” rispecchia tantissimo il mio essere, ma soprattutto nel corso degli anni c’e stata una maturazione ed evoluzione pazzzesca; mi ha praticamente cambiato la vita. Il singolo invece tratta di romanticismo al livello virtuale, dei ragazzi che si innamorano anche grazie a mezzi come il computer, cosa che però io sconsiglio perchè non si sa mai chi può esserci di fronte.

 

D: C’è in prospettiva un nuovo singolo o un disco?

R: Per il momento ho in programma un nuovo singolo, per quanto riguarda un disco non ancora, proprio perchè voglio ampliare e crescere ancora di più il mio spazio nel Web.

 

D: Quali sono i tuoi futuri progetti?

R: Ce ne sono tantissimi, come appunto ho spiegato nell’altra domanda, c’è un nuovo singolo all’orizzonte e in più alcune date a partire dal prossimo anno e non solo.

 

13321703_1231796696831372_1780537273554480261_n  Manuela Ratti nasce il 1 settembre a Bari nel 1994. E’ appassionata di scrittura e musica, e le piace trasportare queste emozionali trasformandole in qualcosa di condivisibile, sperando di poter donare un emozione o una bella sensazione a chi la legge