#4DOMANDEPER… STRAGA’

Federico Stragà, nato a Belluno il 10 luglio 1972, domina la stagione radiofonica del 2000 con il brano “L’Astronauta”, apprezzato anche da Bobby Solo e Franco Battiato, che sono presenti in una versione remix. Nel 2001 esce il suo secondo album CLICK HERE, da cui vengono estratti altri due singoli di successo: “Cigno Macigno” ed “Eleonora non s’innamora”. Nel 2002 vince ‘Un disco per l’estate’ con il singolo “Il Coccodrillo Vegetariano”. Nel 2003 partecipa nuovamente al Festival di Sanremo nella categoria Big, interpretando “Volere volare” in coppia con Anna Tatangelo. Nel 2008, a sei anni dal suo esordio in un’inedita versione swing, esce il cd “Federico Stragà canta Frank Sinatra” che contiene alcuni tra i più grandi successi di The Voice. Questa interpretazione gli vale la partecipazione al Bologna Jazz Festival nel 2010 e il premio alla voce conferitogli dal Leggio D’oro nel 2013. Nel 2015 esce il suo nuovo singolo “Che Cos’è L’arte?”

 

Ciao che piacere averti qui! Di cosa parla il brano “Ho esaurito la paura”?
Ciao piacere mio! Ho letto il libro “Non chiamatemi Ismaele” dove ho analizzato il concetto di paura, pensavo che superare episodi particolarmente “paurosi” aiutasse ad affrontare le situazioni future ma non è sempre così. Nel libro il bambino aveva esaurito la paura e nulla lo intimoriva più. Da qui ho preso una forte ispirazione e ho buttato giù questa canzone così forte.”

Se non sbaglio il brano sostiene anche una giusta casa…
Si, con grande piacere posso dire che il brano sostiene il progetto UN PAESE CI VUOLE, che l’Associazione Ai.Bi. Amici dei Bambini ha attivato dopo il terremoto del 2016.

Il singolo è stato da apripista al nuovo album, cosa puoi raccontarci?
E’ un album intenso e sincero. Mi sono aperto molto nelle 10 tracce, ho svariato con le tematiche e ho raccontato a cuore aperto i miei dubbi sull’esistenza, sulla forza, sulla debolezza e sulla capacità di affrontare la quotidianità. 

Cosa differenzia questo lavoro da tutti quelli precedenti?
Questo è il primo disco in cui sono autore di tutti i brani. Ho deciso di dedicarmi a tutto tondo alla mia passione e al mio genio artistico. Scrivere è diventato un desiderio insaziabile ormai, quale modo migliore di tornare se non con un mood tutto personale e cantautoriale?