#VeronicaSorrentino Diario di un’ambiziosa sognatrice

Distrutta, stanchissima, assonnata, alle 9.00 ero sveglia, anche se avevo puntato la sveglia non ha avuto il tempo di suonare.
Mamma ha avuto la splendida idea di chiamarmi 30 minuti prima che suonasse.
Ohi ohi…gli avevo promesso che sarei stata puntuale e che non doveva preoccuparsi, invece non si è fidata, sì è preoccupata e ha pensato bene di svegliarmi mezz’ora prima del trillo.
Io però sono rimasta lì un altro pochetto.
Ero a casa di Francesca, ho dormito lì,
siamo tornate a casa tardi, dopo essere state in discoteca, una simpatica serata all’insegna di un color party, molto colorato.
È stato divertente, con Francesca passo sempre delle simpatiche serate, mi piace molto stare con lei.
Dicevo che, domenica scorsa avevo le prove di danza con Silvia, siamo rimaste tutta la mattina ad Artemix a provare, ma poi dopo un pranzo veloce sono andata al mare. Sole, spiaggia, amici e risate a palla 😊
Ho passato una bella domenica e la settimana che è entrata mi ha fatto un pò tristezza, semplicemente perché non sono potuta andare alla settimana verde con i miei compagni di ginnastica, ho dovuto rinunciare
perché la danza questa settimana è stata padrona.
Ma ne sono orgogliosa e felicissima, amo danzare, anche se mi è dispiaciuto molto non andare con le mie compagne di ginnastica e le mie compagne. dove il divertimento era assicurato, mi rifarò ne sono certa. 😉
Gli allenamenti sono stati intensi fino a mercoledì 27, giorno dello spettacolo.
Artemix ha messo in scena il musical
“Il Fantasma dell’opera” , ho danzato una coreografia di Silvia Mugnai su note molto affascinanti. È stata un emozione come sempre. Alla fine dello spettacolo ho ricevuto due Rose magnifiche in ricordo della serata.
Era quasi mezzanotte quando sono uscita dal teatro e pioveva, non me lo sarei aspettata, ma un po’ di gocce fresche ci stavano. Sono andata a casa rilassata
e soddisfatta. Le prove di danza hanno continuato intensamente, perché sabato 30 ci sono state le coreografie di Damiano Bisozzi al teatro di Fauglia.
Questa settimana è stata intermezzata anche da un evento di Noèll Maggini lo stilista “Magico”. Ormai questa è la mia definizione per lui. I suoi modi di presentare le sue sfilate, le sue serate, ogni cosa che organizza ha per me un fascino straordinario, mi suggestiona e mi fa provare mille emozioni. E poi insieme a tutti gli altri ragazzi diventa tutto molto coinvolgente, siamo un bel gruppo orgoglioso di indossare i suoi abiti, insieme siamo una grande forza.
La serata è stata meravigliosa, era la festa della città, il compleanno di Montecatini. La location era un negozio storico del corso, “Fiacchini “.
Daniele il direttore del negozio, ha allestito le vetrine con fiori e petali sparsi, noi facevamo i manichini viventi, con gli abiti della nuova collezione di Noèll .
È stata una serata di grande successo. I turisti, i passanti, i bambini ci guardavano estasiati e incuriositi, scattando fotografie. C’erano tanti Fotografi professionisti, perché un evento Maggini non passa inosservato. E io sono felice di farne parte. Ma mi sono mancate due persone a cui voglio molto bene, ormai fanno parte della mia vita. Alessio Scarvaci, senza di lui mi sento un po’ persa, ormai sono talmente abituata, che quando non c’è mi manca. Alessio, sabato mattina aveva gli esami di maturità e quindi doveva studiare. È andato tutto bene e io sono felicissima per lui. E poi è mancata lei, la mitica e carissima Federica, a cui mi sono molto affezionata. Ma lei ci ha seguito da casa, attraverso le nostre storie su Instagram, che sono state testimonial di una Bella serata.
L’evento è finito tardissimo e a malincuore ho salutato tutti, Arianna,Manuela, Lisa, Gaia, Marta, Felicità, Giulia, Gabriele, Federico, Luca, Reda, Lorenzo, Marco,Simone,Mattia. Con mamma mi sono avviata verso casa, ma prima ci siamo fermate al Mac, che senza Lo Scarvaci non è la stessa cosa.
Sabato è stata un altra giornata ricca di emozioni, Damiano Bisozzi e Silvia Mugnai sono stati esigentissimi. Damiano con le prove ci ha martoriate, si prova e si riprova fino a che non è come dice lui. Tra prove e intermezzi sono stata via quasi tutto il giorno, ma è divertente come sempre anche se ci stanchiamo. La sera ho mangiato una schiacciatina con le mie compagne e poi via dentro il Teatro. Dovevamo farci il trucco e le altre varie preparazioni, che sono sempre molto artistiche e spesso sono io che trucco le mie compagne.
Tutte pronte per entrare in scena, ma prima si inneggia il nostro inno per incoraggiarci
e poi….shhhhhh… inizia lo spettacolo.
Abbiamo aperto lo spettacolo con “Oblivion”.
Dopo abbiamo interpretato la coreografia di Damiano Bisozzi e abbiamo ballato con lui lo spettacolo “The sound of The Rain “, coreografie complesse ed emozionanti. Damiano è veramente bravo, ha unito diverse basi musicali, legando tutto al suono della pioggia. L’inizio è l’acqua che prende vita sulle note di una poesia di d’Annuzio e poi musiche legate al tema pioggia, è stato un susseguirsi di note e danza suggestiva, il pubblico è stato uno scroscio di applausi, mamma mia che emozioni . Una bellissima serata che non dimenticherò mai. I ritmi dei miei impegni da oggi rallenteranno con la danza ci si riposa. Oggi è Domenica e io finalmente dormo un po’ , cosa farò oggi ci penserò più tardi .
Buona Domenica a tutti 🌸
Un bacio Veronica 😘