La vita è arte

22448403_1368885546567678_8634042545908310021_n

“In vacanza” è l’ultimo singolo di Samuele Cavallo, artista poliedrico che ha fatto di danza e musica la sua ragione di vita, amandone ogni aspetto. Scopriamo meglio tutto ciò che lo riguarda in questa intervista!

D: Come nasce la tua passione per la musica e le arti in generale?
R: La mia passione nasce a sei anni, quando mi avvicino al pianoforte e lo inizio a studiare. Successivamente la mia maestra di religione dopo avermi sentito cantare mi ha spinto a cantare “Se bastasse” ai giochi della gioventù, la mia prima esperienza su un palco, dalla quale ho poi approfondito lo studio di musica, danza e recitazione, ai quali si sono susseguiti molti incontri.

D: Sei poliedrico e riesci a districarti tra vari campi artistici. Quali aspetti del tuo lavoro preferisci?
R: Amo sperimentarmi su diversi fronti con soggetti e spettacoli diversi, con diverse artisticità.

D: Raccontaci del tuo ultimo brano intitolato “In vacanza”. Quali pensi siano i punti di forza di questo singolo?
R: Sicuramente lo swing canzonato lo rende una canzone orecchiabile e il testo che racchiude la positività della vita. Se non si può andare in vacanza, la si può creare. Il punto di forza sta a pensare nel lato positivo come ad esempio che in estate è molto più semplice parcheggiare.

D: E’ in progetto un album?
R: Si, “In vacanza” è il singolo di esordio di un ep che uscirà nei prossimi mesi. Abbiamo fatto altri singoli anche e abbiamo scritto “Blackout” con Marco Massa.

D: Quali sono i tuoi futuri progetti?
R: Attualmente promuovo il singolo, abbiamo girato il videoclip e il 1 Giugno ho festeggiato 20 anni della mia etichetta e mi preparo per la stagione estiva e invernale.

 

13321703_1231796696831372_1780537273554480261_nManuela Ratti nasce il 1 settembre a Bari nel 1994. E’ appassionata di scrittura e musica, e le piace trasportare queste emozionali trasformandole in qualcosa di condivisibile, sperando di poter donare un emozione o una bella sensazione a chi la legge