Il primo amore non si scorda mai

31902016_1959407267467733_1810704417528217600_n

 

La musica per Ellency è stato il primo amore, quello che lo ha accompagnato sin da piccolo, quello che non lo abbandonerà mai. Il suo ultimo singolo si chiama “Cold Blooded” e attraverso questo traspare molto della sua anima. Scopriamolo meglio!

D: Come nasce la tua passione per la musica?
R: La mia passione per la musica nasce da piccolo quando mia zia mi ha insegnato le prime canzoni, ricordo che cantavo con un mestolo in cucina. Con il tempo ho preso lezioni di canto e ho inciso il mio primo cd di 2 canzoni a 6 anni.

D: Da cosa deriva la scelta di cantare in inglese? Ti aiuta a comunicare meglio?
R: Ho iniziato a scrivere in inglese perché era un mezzo per arrivare a più gente, anche perché avevo dubbi su come stesse andando la musica italiana.

D: Ti piacerebbe cantare in italiano?
R: Io scrivo anche in italiano, vedo come procede in entrambi i modi ma non lascerei mai la lingua italiana.

D: Raccontaci invece di “Cold blood”. Come nasce questo singolo? Cosa vorresti che la gente comprendesse?
R: Questo singolo nasce da un periodo difficile della mia vita dove mi ero perso, e nel ritornello sono in cerca di risposte ma anche di me stesso, la costante ricerca del miglioramento.

D: C’è in progetto un album dopo questo singolo?
R: No, è più probabile l’uscita di un ep ma niente di certo.

D: Quali sono gli artisti che ti piace ascoltare o da cui trai ispirazione?
R: Spazio dal pop al rock, ma anche artisti come Ed Sheeran, Hozier, David Bowie come band Beatles, Rolling Stones, After Bridge, Linking Park e Acdc ma anche cantautori più soul come Sam Smith o Tracy Chapman.

D: Quali sono i tuoi futuri progetti?
R: Mi sto preparando per le finali di Sanremo rock l’8 giugno, e sto preparando una canzone per il festival di Castrocaro, inoltre continuo a scrivere pezzi per avere un piano per dopo.