Phantomatica: Il  rock  visto da vicino

In occasione dell’uscita dell’album “Look  Closer” , i ragazzi si sono raccontati a noi di One&Only! Diamo il benvenuto a Daniele, voce e chitarra di questa Alternative Rock band.

 

28827269_1840378056022170_1109817124568535712_o.jpg

 


Benvenuti su One&Only! Come nasce la band e soprattutto la scelta del nome?
 Dopo essere tornato da un viaggio lungo tre anni tra Canada, Regno Unito e Spagna decisi di tornare in Italia nel 2007 con la precisa intenzione di dedicarmi alla musica e fondare un gruppo rock che prese forma nel 2009. All’inizio eravamo in tre, io alla chitarra e voce poi basso e batteria, dopo qualche mese si aggiunse un altro chitarrista Stefano Sabbatini il quale tutt’ora fa parte della band.
Il cammino finora è stato molto difficoltoso, la band ha rischiato molte volte di sciogliersi e sono stati cambiati molti membri nel tempo fino ad arrivare alla formazione attuale che ormai è la stessa da più di un anno.
Diedi il titolo “phantomatic queen” a una delle prime canzoni che scrivemmo nonostante la band non aveva ancora un nome definitivo, dopo di che un giorno Marco (ex batterista) disse: perché non ci chiamiamo Phantomatica? Così incuriosito da quella sua idea decisi di cercare sul dizionario il significato preciso della parola “fantomatico” il quale riportava testualmente “agg. che sfugge a ogni identificazione” un altro invece diceva “che c’è ma che sembra non esistere”. Perciò ho pensato che non poteva esserci un modo più figo e più vero per descrivere la visione del gruppo di fare musica e ho pensato subito che fosse perfetto.

A quale genere vi ispirate per la vostra musica?
Come spesso succede nelle band ognuno ha i suoi gruppi preferiti con cui è cresciuto ma sicuramente il rock è l’elemento più forte che ci unisce tutti.
Nel mio caso i gruppi da cui prendo ispirazione sono davvero tanti ed è proprio per questo che le nostre canzoni sono molto diverse una dall’altra. Per quanto mi riguarda sicuramente gli Smashing Pumpkins hanno avuto un forte impatto sulla mia idea di rock, ma anche citando altri due o tre gruppi sarebbe comunque riduttivo. Ogni gruppo che mi ha ispirato ha qualcosa di unico che in qualche modo mi ha segnato e ha influenzato la nostra musica

Descrivetevi con tre aggettivi
Introversi, sognatori, fantomatici

Con chi vi piacerebbe duettare?
Con Jim Morrison… è vivo no?

Parliamo ora dell’ALBUM, come ne descrivereste le tracce?
Ad un primo ascolto l’album può sembrare disorientante, ogni canzone a nostro avviso può essere definita un genere a sè, ma ascoltandolo con calma più volte piano piano tutto acquista un senso, può dare molto per quello che racconta e per quello che esprime

Quale messaggio vorreste trasmettere con la vostra musica?
Il messaggio è che la musica può essere uno strumento potentissimo e prezioso per l’anima e quindi per nostra evoluzione stessa come esseri umani, oggi purtroppo sembra molto più difficile trasmetterlo rispetto a quello che i musicisti del passato sono riusciti a fare… poi ovviamente viene il sano divertimento e tutto il resto.

Quali sono i vostri progetti futuri?
Stiamo organizzando un tour in giro per l’Italia ma non sappiamo ancora quando prenderà forma, ci auguriamo nel giro di qualche mese, al momento siamo in corsa per la finale regione Marche di Emergenza Festival in programma per il 26 maggio. Tutti i prossimi aggiornamenti verranno comunicati nel nostro sito www.phantomatica.it