#ANTONIO LANGONE E L’ALBUM “OLTRE GLI ALBERI CI SONO LE STELLE”: UN VIAGGIO CHE PORTA ALLA SERENITA’

Oggi torniamo a parlare di musica e lo facciamo con un’intervista ad Antonio Langone, artista emergente che può vantare collaborazioni importanti con artisti come Niccolò Fabi e Fabio Concato. Andiamo a sentire le sue parole.

Risultati immagini per antonio langone

G.: Ciao Antonio e benvenuto su One & Only, come nasce la tua passione per la musica?
A.: Ciao e grazie per l’invito! Sin da piccolo mi sono avvicinato alla musica che già a 7 anni mi hanno avvicinato allo studio della tromba. Ho continuato a studiarla in conservatorio e poi a 17 anni ho cominciato anche a suonare la chitarra. Da lì in poi mi sono avvicinato al mondo del cantautorato fino ad arrivare ad oggi.

G.: Quale pensi che sia il messaggio che vuoi mandare a chi ti ascolta?
A.: Beh, concentrandomi sul mio ultimo disco, il suo messaggio primario è quello di prendersi un momento per se stessi, di ricostruirsi per stare bene con se stessi: è un po’ quello che ho fatto io con questo cd.

G.: Parliamo del tuo singolo, Mostri, come nasce questo pezzo?
A.: Mostri è un pezzo che mi ha fatto capire molto, sia come esperienza che come scrittura; infatti nasce da un periodo particolare della mia vita, in cui ho sofferto di crisi di panico… E Mostri parla essenzialmente di questo, delle paure che ci fanno venire un sacco di paranoie, e quando arrivano questi momenti di panico vi è una sensazione incontrollabile. Questa canzone dunque nasce dall’esigenza di conoscere queste paure, tirarle fuori, per poter poi ricominciare con la consapevolezza di andare avanti senza preoccuparci del fatto che torneranno.

G.: Cosa possiamo aspettarci dal tuo album, Oltre gli alberi ci sono le stelle?
A.: Non saprei esattamente cosa potete aspettarvi da questo album. Spero però di trasmettere tanta serenità: l’album è una sorta di viaggio che vi ci porta. La prima parte dell’album è dedicata allo smarrimento personale, poi c’è Mostri che fa da spartiacque, ed infine l’ultima parte del disco segna un po’ una rinascita. Dunque spero che possa arrivare questo: l’esigenza di poter riprendere in mano la propria vita e poter ricominciare.

G.: Che progetti hai per il futuro?
A.: Adesso ci concentreremo sull’attività live, e poi in autunno vogliamo portare l’album il più possibile in giro. Poi ovviamente le ambizioni sono tante: Oltre gli alberi ci sono le stelle è il disco d’esordio e spero possa sondare il terreno per qualcosa di più maturo.

G.: Dov’è possibile seguirti sui social?
A.: Mi trovate sia su Facebook che su Instagram, come Antonio Langone… Poi c’è anche il mio sito, www.antoniolangone.com, che è sempre aggiornato con news, live e quant’altro.

G.: Grazie per aver condiviso la tua musica con noi!
A.: Grazie a voi, un caloroso abbraccio!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...