#PAUL PEDANA: “I viaggi, inseparabili maestri di vita!”

Oggi abbiamo la possibilità di scambiare quattro chiacchiere con Paul Pedana, un giovane artista dalla simpatia unica, che vive la sua musica come uno dei suoi tanti viaggi, che lo portano a spingersi oltre. Con lui parleremo anche del suo ultimo album, Ex-Human.

Risultati immagini per paul pedana

G.: Ciao Paul e benvenuto su One & Only. Ti va di dirci come nasce la tua passione per la musica?

P.: Ciao a te Giacomo; la mia passione per la musica nasce dalla fase embrionale, credo…  mio padre ai tempi era un radio speaker e batterista ed è sempre stato appassionato di musica, dal rock anni 60 al country americano. Ricordo ancora l’odore dei vinili nella sala dove registrava le puntate. Ho iniziato a suonare a 6 anni e non ho mai smesso. Sono autodidatta in tutti gli strumenti che suono.

G.: Come definiresti il tuo stile musicale?

P.: Rock Esistenziale.

G.: Leggo dal tuo curriculum che sei stato a Londra, Minsk, Cracovia. Quanto sono
importanti i viaggi nella tua vita?

P.: Vivo tuttora a Londra , anche se ho in progetto di spostarmi. I viaggi sono stati il mio più grande maestro di vita. Viaggiando impari a comprendere a fondo la solitudine, elimini il pregiudizio e rafforzi enormemente la sicurezza in te stesso, per non parlare delle  numerose esperienze inusuali ed il bagaglio visivo che uno riporta a casa.

G.: Parliamo del tuo album, Ex-Human. Cosa può aspettarsi l’ascoltatore da questo
cd?

P.: È un viaggio anche questo, un viaggio sonoro, estremamente esistenzialista.

G.: Quali sono i tuoi progetti per il futuro?

P.: Nel futuro imminente devo spegnere il fornello altrimenti mi si scuoce la pasta. Per il resto sto già scrivendo il secondo album e ho già 3 singoli pronti a partire non appena finisce l’effetto Ex-Human e il conseguente tour mondiale. Poi sono sempre aperto a nuove proposte, se firmassi un buon contratto credo che i piani cambierebbero notevolmente.

G.: Dov’è possibile seguirti sui social?

P.: Dappertutto; anche se disprezzo un po’ l’aspetto social, non posso negare che sono fondamentali per artisti indipendenti come me. Mi trovate dappertutto e la pagina spesso più aggiornata di tutte è quella di Facebook.

G.: Grazie per aver condiviso la tu musica con noi!!

P.: Grazie a te, un saluto a tutti i lettori di One & Only!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...