Una vibrazione per l’anima

Una caratteristica importante che deve avere, secondo me, un cantante, è la personalità musicale che lo contraddistingue, che lo rendono distinguibile e diverso da tutti gli altri; un particolare che spicca, una luce che solo una particolare persona può emanare, come una scia inconfondibile.

Nelle nostre pagine oggi conosceremo meglio la cantante e cantautrice Lovain che sicuramente ha vari elementi che caratterizzano la sua personalità, ma quelli che emergono sono soprattutto la sua eleganza sia nel cantato che negli stessi testi, ma anche il suo essere eterea e pulita.

La sua è una musica che è arricchita non solo da parole, ma anche lo stesso suono assume un ruolo principale, diventando anche esso protagonista, e tutto questo insieme forma un’armonia speciale, una vera e propria vibrazione per l’anima.

Il suo ultimo primo si intitola “”Ego scribo tibi”, e dalle canzoni contenute all’interno, non si ha mai il minimo dubbio sulla personalità di Lovain, che fa emergere in maniera forte, ma allo stesso tempo si comprendono i suoi gusti musicali e quelle canzoni o quegli artisti che l’hanno portata a diventare quella che è oggi, quel cantautorato e quello stile di musica un po’ retrò, riscontrabile soprattutto nei suoni che la contraddistinguono.

19143986_1091145741018416_4092409368674245943_o

Lorena Pizzoleo, in arte Lovain, nasce a Grottaglie  il 4 ottobre 1994 e si avvicina già da bambina al mondo della musica. Frequenta il corso di pianoforte presso il Conservatorio “Nino Rota” di Monopoli.

Lovain cresce ascoltando soprattutto i maggiori rappresentanti della musica d’autore francese, si dedica alla scrittura di canzoni dagli arrangiamenti eleganti e dalle sonorità solo al primo ascolto retrò. Particolare cura riserva alla scrittura dei testi, coniugando intimismo e impegno sociale.

Partecipa a numerosi concorsi regionali, con piazzamenti sempre importanti; al lavoro di studio affianca un’intensa attività live in club italiani e francesi.

Da “Ego scribo tibi” sono stati estratti due brani intitolati “Tienimi la mano” e “Va a finire così”, già in rotazione radiofonica su oltre ottanta emittenti.

A giugno, dopo una selezione compiuta su ottocento cantautori iscritti, Lovain  si classifica tra gli otto vincitori della XXVIII edizione di Musicultura, il Festival della Canzone d’Autore, con il brano “1,2,3”.

Per chi si vuole allontanare dai ritmi frenetici della vita quotidiana, magari facendo anche un salto nel passato, non può perdersi per nessun motivo al mondo questo lavoro.

 

 

 

manu

Manuela Ratti nasce il 1 settembre a Bari nel 1994. E’ appassionata di scrittura e musica, e le piace trasportare queste emozionali trasformandole in qualcosa di condivisibile, sperando di poter donare una bella sensazione a chi la legge.

 

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...