Amore per la propria terra

arturo-di-mascio-peppe-barra-01

Viviamo da anni in un periodo di profonda negatività e un po’ di sfiducia nella nostra terra d’origine, non apprezzandone le potenzialità, ma al contrario ci concentriamo sugli aspetti che non la valorizzano. E’ forse questo uno degli errori più gravi; giudicare senza poi non fare nulla per poter creare una situazione migliore. Ed è così che osserviamo tutto quello che accade con un occhio anche troppo critico, vedendo tutto buio e senza speranze o via di uscite.

In una situazione è bello vedere quelle voci fuori dal coro che ancora credono nella speranza, ancora credono nelle potenzialità della terra e della propria terra di origine, è bello poter vedere qualcuno legato alle proprie tradizioni, è bello vedere qualcuno che con un briciolo di positività si scrolla di dosso la negatività che sembra fare da padrone.

Non ci rendiamo conto che quello che siamo, i nostri valori, il nostro essere dipende anche dal posto in cui proveniamo, dal posto in cui ci ha visto crescere e diventare la persona che siamo sempre destinati ad essere, e in quei momenti in cui il buio sembra prendere il sopravvento dovremmo sempre ricordarci da dove veniamo, e se proprio dobbiamo guardare con occhio critico, bisogna farlo con la consapevolezza di una evoluzione.

arturo-di-mascio-peppe-barra-02

Peppe Barra, musicista ed attore, è grato alla sua città di provenienza, Napoli e lo racconta meglio in un’intervista che gli è stata fatta dallo scrittore Arturo Di Mascio contenuta nel suo ultimo libro.

Alla domanda dello scrittore su cosa Napoli gli avesse dato in più, Peppe risponde che è stata la stessa Napoli grazie alle sue tradizioni e alla sua cultura a salvarlo, senza di essa non sarebbe stato lo stesso attore ed artista, e questo lo ha capito non andando via.

Se vogliamo un cambiamento prima personale, e poi un’evoluzione per il nostro territorio dobbiamo essere noi a mostrarci diversi, le parole non conducono mai a qualcosa di concreto, sono le nostre azioni a rendere tutto più reale.

Sempre in questa intervista Peppe rivela che i pregiudizi su Napoli sono moltissimi, anche per la televisione che a volte non trasmette il lato migliore della stessa città.

Dobbiamo essere quindi noi stessi gli artefici del cambiamento, in questo Peppe è un grande insegnante.

 

 

 

manu  Manuela Ratti nasce il 1 settembre a Bari nel 1994. E’ appassionata di scrittura e musica, e le piace trasportare queste emozionali trasformandole in qualcosa di condivisibile, sperando di poter donare una bella sensazione a chi la legge.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...