#Manuela Aldilà della ragione

Oggi abbiamo il piacere di conoscere meglio attraverso queste pagine il cantautore Paolo Antonio. Paolo Antonio nasce a Catania nel 1983, ma vive ormai da anni a Milano. Durante la sua carriera ha avuto la possibilità di aprire concerti importanti come quelli di Anna Tatangelo, Simone Cristicchi e Fabrizio Moro.

Si avvicina alla musica all’età di 13 anni, ma il vero e proprio debutto arriva nel 2010 con il suo disco “Buona fortuna”, mentre nel 2014 pubblica un singolo intitolato “Piacere Salvatore”, finalista al premio “Musica contro le mafie”.

Nel 2015 vince il XV Lennon Festival con il brano “Lampedusa” ricevendo numerosi consensi da critica e pubblico; successive le pubblicazioni dei singoli “Il disco del momento” e “Son felice”. Nel 2017 inizia a sperimentare gli “street concert”: veri e propri concerti di strada per le vie di Milano e delle maggiori città del Nord Italia.

La chiave della musica di Paolo Antonio è sicuramente l’ironia che può essere definita la sua arma vincente; attraverso i suoi testi, infatti, si può ragionare ma allo stesso ci si può divertire, ed è questa particolare dote a renderlo davvero un cantante unico nel suo genere.

 

unnamed (1).jpg

 

Il suo ultimo singolo si intitola “Chi ha voglia di fare l’amore”, ed è un invito a non farsi assecondare completamente dalla morale imposta della società, ma cercare al contrario di essere più liberi lasciandosi andare alle emozioni e all’istinto, senza alcun freno inibitorio.

Bisognerebbe secondo lui, vivere la sessualità in maniera consapevole ma non farla diventare un obbligo, deve essere vissuto tutto in maniera meno razionale, senza congetture.

Anche in questo singolo è presente l’ironia; ad un testo che fa riflettere si contrappone una musica ballabile, dal sound che ricorda la disco music, anche grazie all’utilizzo di sintetizzatori.

Molto spesso tendiamo a soffermarci sulle cose, su che ciò che ci circonda, su come potrebbe cambiare la nostra vita, ma lo spunto che Paolo Antonio vuole offrirci attraverso questo singolo è quello di goderci il momento, senza pensare alle conseguenze, perché lo si è fatto perché lo si è voluto, ed è questo quello che conta.

Un atteggiamento, quindi, che dovremmo cercare di applicare più spesso nelle varie circostanze della nostra vita, affrontandola anche con un pizzico di ironia proprio come lui. Liberiamo ora la nostra mente e lasciamoci andare all’ascolto di questa canzone!

 

 

 

 

manu.jpgManuela Ratti, giornalista musicale. Appassionata di scrittura perché convinta che attraverso questo mezzo si riesce a comunicare ciò che a voce non si riesce ad esprimere. Nel 2014 frequenta un corso come organizzatrice di matrimoni ed eventi, per il suo animo romantico ama credere nel lieto fine e secondo lei l’organizzazione di un matrimonio è il coronamento di un sogno d’amore. Nel 2015 fonda insieme a Stefania Meneghella e Roberta Giancaspro un sito web intitolato “Kosmomagazine”, ricco di interviste a persone emergenti o famose nei vari campi dell’arte.