La band “Isteresi” pronta per un nuovo grande progetto

Gli “Isteresi”, in duetto con Annalisa Andreoli, hanno dato vita a un brano sorprendete!
Vi lascio in loro compagnia per saperne di più…
19238097_10154640062077606_3776145929658769636_o
F:”Ciao ragazzi, che piacere avervi qui!Come nasce il vostro progetto musicale?”
I:”Ciao Fede, piacere nostro! Nasce nel 2007 un po’ per caso, come ogni band che si rispetti tutto è iniziato in un garage con 3 amici che iniziano a strimpellare insieme. Il progetto isteresi prende vita sin dalle prime note poiché abbiamo iniziato da subito con brani inediti. Nel 2013 abbiamo scommesso su Notte nel cuore album di esordio che ci ha permesso di portare in giro la nostra musica. Nel 2014 con l’ingresso di Antonio (pianista) abbiamo trovato il sound che cercavamo da tempo e che ci porta oggi ad un passo dal presentare il nostro secondo lavoro inedito.
F:”Il singolo si intitola “Ancora un bacio”. Di cosa parla?”
I:”Il nostro singolo rappresenta l’inizio di una nuova avventura che ci porterà presto alla presentazione del nostro secondo lavoro discografico.
Ancora un bacio è un brano fresco e spensierato che vuole raccontare come un bacio possa cambiare la vita ed il tuo stesso futuro; diciamo che  riprende un po’ quello che è il concetto dell’isteresi stessa, ossia una propensione al cambiamento, al dinamismo.
Questo brano vede la collaborazione con una artista che stimiamo moltissimo, Annalisa Andreoli, con cui abbiamo voluto fortemente condividere una parte del nostro percorso artistico. “
F:”Come nasce la collaborazione con Annalisa Andreoli?”
I:”La collaborazione con Annalisa nasce da un presupposto comune.
Il maestro Ezio Bosso afferma che “la musica è come la vita, si può fare solo assieme”.
Abbiamo conosciuto Annalisa a Sanremo durante il concorso “Area Sanremo”.
La vita ci ha fatto incontrare e la musica ci ha unito!
La scelta è nata quasi per caso… perché ascoltando una bozza di “ancora un bacio” in macchina insieme ad Annalisa lei dopo qualche secondo l’ha iniziato a canticchiare, così abbiamo preso la palla al balzo e le abbiamo chiesto se volesse collaborare con noi.”
F:”Tra tutte le esperienze, quale secondo voi è la più significativa?”
I:”Suonare nei locali ci ha fatto crescere tanto. Affrontare pubblico che non ti conosce, che si trova per caso in quel locale dove suoni…è facile vedere migliaia di persone che vanno al concerto del “BIG” ma far rimanere anche 50 persone fino alla fine del tuo concerto è l’esperienza più gratificante per un emergente.”
F:”Ci sono progetti futuri? Ci sarà qualche data Live?”
I:”I progetti sono tanti e alle volte i sogni sono più grandi di noi.  Il bello dei sogni è proprio questo che non ci sono limiti di tempo e budget !
Tornado a noi i progetti sono davvero moltissimi ma non possiamo svelarvi ancora tutto. Li scoprirete seguendo la nostra pagina Fb.
Stiamo preparando il tour estivo che presenteremo a breve sui nostri canali ufficiali.”

F:”Grazie mille ragazzi, vi faccio un forte in bocca al lupo!”
I:”Crepi,un saluto a tutti i lettori.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...