Gianni Versace: profeta immortale della moda mondiale

Gianni Versace è stato l’innovatore della moda italiana per eccellenza. In occasione del ventennale della sua morte, abbiamo deciso di ricordarlo tramite il patrimonio che ci ha lasciato.
Io e Noell nel 1997 avevamo rispettivamente 2 e 3 anni e di certo non possiamo ricordare il senso di vuoto che ha improvvisamente colpito il mondo. Non abbiamo vissuto il periodo “d’oro” Versace, ma parliamo delle sue creazioni e del suo genio come se lo avessimo conosciuto e seguito passo dopo passo. Questo non fa altro che testimoniare che Gianni è IMMORTALE,  l’esempio palese di come la moda abbia una storia propria fatta da padri fondatori indimenticabili. La sua morte ci ha sconvolto certo, ma la presenza ancora viva del suo stile ci sorprende ancora di più.

dfdc

Nella GALLERY QUI SOTTO trovate gli abiti che più abbiamo amato

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 


Versace non è stato un semplice stilista, ma un innovatore, un abile stratega.
Stratega? Direi si. Con lui nasce la figura del testimonial, che oggi è diventato un vero e proprio “mestiere” per chi ha fatto anche solo qualche comparsa sul piccolo schermo. Gianni aveva capito quanto la popolarità e la visibilità, fossero i nuovi elementi per una propaganda più che vincente, non a caso tra i suoi volti noti troviamo Elton John e Sylvetser Stallone.

vvvv

 

avi-gv-lg-11

Come la tecnologia segna l’inizio del nuovo secolo, Versace segna l’inizio di quello che amo definire “il potere italiano” all’interno di un campo importante come quello della moda. Le sue creazioni profumavano di libertà e rivoluzione dai canoni che fino ad allora avevano gettato le basi dell’ Alta Moda italiana. Basti pensare che fu il primo ad unire tessuti diversi tra loro, per esempio seta e pelle. Tra i MUST da ricordare c’è la collezione bondage, estremamente sexy ed elegante e l’inserimento di stampe accattivanti sugli abiti. I colori, le forme, tutta quell’innovazione era arte per gli occhi di chi stava imparando ad amare “la nuova moda”.

topIspirazione, voglia di arrivare, strategia e innovazione: queste sono le parole chiave dell’uomo che ha introdotto i concetti che oggi tanto utilizziamo. Non a caso c’è un mito che ci lega ancora una volta a Gianni Versace: la Top Model, la modella perfetta che incarna la bellezza greca. Alta, statuaria e versatile: queste sono le caratteristiche dell’ indossatrice tipo delle collezioni Versace. I cachet di queste bellezze divine iniziano a salire, tanto da superare quelle di star Hollywoodiane da sempre amate e invidiate. Lo stilista lanciò volti come Naomi Campbell, Cindy Crawford e Linda Evangelista.
top3

Gianni Versace ha insegnato cosa significhi ESSERE la moda. Chi crea davvero e ama questa professione, non si ferma a tagliare e cucire tessuti secondo un’ispirazione momentanea, bensì lancia veri e propri stili di vita. Non saremo mai grati abbastanza alla maison Versace per portare in alto lo stile italiano in tutto il mondo. Non saremo mai abbastanza grati A TE, Gianni, per il patrimonio che ci hai lasciato: INFINITO.

 

Federica&Noell

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...