SERGIO DE STASIO: SOGNO SANREMO ANCHE SE “NON SONO CREMONINI!”

Quando ho ricevuto una richiesta di intervista per questo artista, credevo che fosse una di quelle canzoni di critica verso un cantante. Ero indecisa se aprire o meno la mail, ma ero troppo curiosa. Morale della favola? Un’intervista incredibile in compagnia di un cantante altrettanto meraviglioso. Oggi vi presento Sergio De Stasio e la sua “Non Sono Cremonini”!
sergio.jpg
F:” Ciao Sergio, che piacere averti qui!”
S:”Ciao Federica! È un piacere entrare a far parte del tuo blog.”
F:” Quando hai iniziato ad appassionarti alla musica?”
S:”La mia passione per la musica è iniziata molto presto, quando all’età di 7/8 anni ho iniziato a guardare in TV il buon vecchio Festival Bar. Quell’anno ricordo che, con i soldi che avevo ricevuto al compleanno,  sono uscito di casa e ho comprato due cd: Buon Compleanno Elvis di Ligabue e Be Here Now degli Oasis. Da quel momento sono rimasto folgorato e ho deciso che oltre ad ascoltare quei cd pazzeschi, avrei voluto imparare a suonare e cantare quelle canzoni. Così ho iniziato a studiare chitarra classica in un ateneo e successivamente canto per poter imparare a suonare quelle canzoni che amavo, fino ad arrivare agli anni dell’adolescenza in cui ho firmato la mia prima band Rock, con la quale andavo in giro per feste dei licei e locali milanesi a suonare e cantare i Guns n’ roses, i Metallica, gli Ac/Dc, i System Of a Down. A 20 anni ho iniziato a scrivere le mie canzoni.”F:”Parlaci del tuo nuovo singolo che tanto mi ha incuriosito…”
S:” Il mio nuovo singolo “Non Sono Cremonini” è una canzone vera, autobiografica, in cui tratto con ironia e un pizzico di rabbia quello che accade a noi emergenti oggi. Un giorno nel fare un provino con un produttore discografico, mi sono sentito dire che ero bravo, ma che mi mancava un pezzo che mi aprisse la strada del successo. Mi disse che avrei dovuto fare una canzone come “50 Special” dei Lunapop, con la quale Cremonini è arrivato al successo. Questa cosa mi ha tormentato per molto tempo, fino al giorno in cui mi sono “svegliato” con la consapevolezza che non sono Cesare Cremonini, ma Sergio De Stasio!”
19620901_1464001760325333_6097442272549288930_o
F:” Il singolo è sorprendente e innovativo, ma cosa puoi dirci sull’album?”

S:”Il mio album “In Viaggio Verso Me” racconta i tormenti e le evoluzioni di Sergio, dalla prima canzone scritta a 20 anni, fino ad oggi, attraverso tutte le fasi che mi hanno accompagnato negli anni, contribuendo a fare di me quello che sono oggi. È un viaggio che ho fatto verso me, per incontrare chi sono oggi.”

F:” Uno dei tuoi sogni è poter partecipare al Festival di Sanremo. Se potessi tornare indietro nel tempo, a quale edizione vorresti prendere parte?”

S:”Passando al Festival di Sanremo, non saprei dirti in quale delle scorse edizioni avrei voluto partecipare, anche perché forse guardandomi alle spalle non ero ancora pronto per un passo del genere. Di sicuro posso dirti che oggi mi sento maturo per questa esperienza, e che sicuramente mi piacerebbe partecipare a una delle prossime.”
F:” Dell’ultima edizione hai apprezzato qualcuno in particolare?”

S:”Dell’ultima edizione sicuramente ho apprezzato molto Gabbani, che ha avuto il coraggio di rompere gli schemi del solito Festival ingessato nei classici clichè, portando una canzone coraggiosa e nuova, fresca.”

F:”Ottimo, vorrei concludere l’intervista chiedendoti se ci sono progetti futuri dei quali puoi parlarci?”

S:” Nell’immediato ti dico che l’8 Luglio uscirà il video di “Non Sono Cremonini”, che mi sono divertito molto a girare. Poi piano piano continuerò a tentare la mia scalata, sperando di poter arrivare a più gente possibile, per uscire allo scoperto e per portare un po’ di ironia e irriverenza alla mi maniera nella musica italiana. L’impresa è ardua, ma sono abbastanza testardo e ostinato per continuare sulla mia strada.”

F:” Ti faccio un forte in bocca al lupo e ti ringrazio di cuore per averci deliziato con la tua musica!”

S:”Ringrazio te per avermi dato spazio nel tuo blog e sono contento che abbia apprezzato il mio modo di esprimermi! E ovviamente, evviva il lupo!”

Federica

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...