Quando il Brutto Anatroccolo si trasforma in Cigno

IMG_4018“Ma tu non ti sai vestire, lo diciamo tutti!” Ma tutti chi? Non mi è mai importato del giudizio della gente, fino a quando mi avevano convinto che la moda non era per me. Forse perchè ad una borsa di Armani ho preferito una vacanza con gli amici? Forse perchè nei freddi inverni di paese portavo la tuta e non i stivaletti con il tacco?

Per un momento sono stata il brutto anatroccolo, ma non “brutto” esteticamente è, la mia era come una sindrome. Leggevo milioni di giornali: Vogue, Marie Claire e compagne. Sfogliavo ogni pagina con un certo tremolio alle dita, con l’acquolina in bocca e la testa persa nei sogni di poter scrivere di moda, di poter entrare in un atelier.

“Finalmente”un giorno ho smesso di guardare le sfilate e comprare mattoni di riviste, 15895985_10210800411061840_5001572891420313086_operchè “io non avevo le carte per raggiungere un sogno così”. Non ero fisicamente, economicamente e “stilisticamente” nata per capirci qualcosa. “Ma dove voglio andare io, che nell’armadio non ho vestiti eleganti o taglie mini e vivo sperduta dal mondo.”

Poi ho intervistato uno stilista che, successivamente, mi ha invitato alla sua sfilata. Uno stilista. A me. Alla sua sfilata. A Firenze. Al Pitti. Io. Uno stilista. A me. Invitato.

Sempre lui ha iniziato a dirmi di essere brava, di voler iniziare una rubrica di moda CON ME. IO, il Brutto Anatroccolo.
Cari miei, da quel giorno ho ripreso a sognare, sempre con la convinzione che sarebbe finita presto certo.

                                                                   Non è stato così.

Adesso potete anche dire:” Che capisce questo scemo di stilista?” oppure “Federì montati poco la testa che resti una scema sciatta e trascurata!” Cari miei,oggi, 3 Aprile 2017, io sono ospite nel suo Atelier. IO SONO QUI e avrò modo di raccontarvi il suo mondo, di parlare dei suoi modelli. Oggi si sogna da svegli. OGGI IO SONO IN UN ATELIER, sono qui a Firenze per parlare di moda.

IMG-20170319-WA0008Oggi il Brutto Anatroccolo
si è trasformato in un Cigno…
 Il Cigno più bello del reame.

Grazie a Noell Maggini.

Photo Credits: RialVisual

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...