“Diego Conti e l’arte di farcela da soli.”

Ci si può innamorare di un cantante (musicalmente parlando certo) solo sentendolo parlare? Credo che se una speaker importante o una radio famosa ascoltasse quest’intervista, mi denuncerebbe. Parlare di colossi del cinema italiano in parallelo alla musica emergente, mischiare più temi e parlare, parlare, parlare.  Il problema è che a uno come Diego Conti non puoi domandare della solita scenetta vista in tv durante un Talent. Diego è uno di quelli che guarda poco al nome della testata e tanto all’interesse che la giornalista ha. Una furbizia e un carattere nel quale mi sono rispecchiata molto.
Trovate tutto qui, in quest’intervista “assurdamente” interessante.

Grazie Diego!